Barcelona. Day 3

L’avventura continua, e questa volta ci spostiamo nella collinosa zona di Montjuïc, un posto immerso nella natura e nel silenzio. Un prima tappa totalmente casuale è El Paral.lel’ che da centrale elettrica è stata trasformata in un ritrovo per gli skaters e i writers. Proseguiamo addentrandoci per quella che sembra la vietta di un parco, ma il nostro orientamente falllisce e dopo una salita a prova d’atleta scopriamo che si tratta di un vicolo cieco. Un breve consulto con l’aiuto del GPS e ritroviamo la strada. Il caldo è massacrante ,quindi una sosta è d’obbligo. Questa volta ci fermiamo presso la Placa de Carlos Ibanez, un posto perfetto per tutti gli amanti delle foto panoramiche o per chi, come noi, sta morendo dalla sete.


Pausa finita. Lungo Avinguada de Miramar riusciamo a raggiungere la Fundació Joan Miró, l’obiettivo di questa giornata. Un insolito lampo di genio ci ha spinti a prendere i biglietti online ( un’idea davvero ottima per tutti coloro che odiano fare la fila sotto il sole), peccato però che per il nostro turno manchino alcune ore. Un po’ per testardaggine, un po’ per curiosità e un po’ (tanto) per la disperazione continuiamo a camminare senza una meta ben precisa. La cartina non è d’aiuto, ma gli occhi si. La vista di un edificio gigantesco ci spinge a scoprire di cosa si tratta. Con la nostra grande sorpresa l’edificio è il Museu Nacional d’Art de Catalunya. Immenso e spettacolare domina la collina donando una vista mozzafiato su Placa d’Espanya.

  
Il complesso di fontane con la sua aria rinfrescante riesce a ridarci un po’ di energie. Un panino veloce con jamón serrano (davvero ottimo), una chiacchierata ed è arrivata l’ora di tornare alla Fundació.


Una volta dentro alla galleria ci rendiamo conto di quanto il nostro aspetto,  provato dalle salite e dal caldo, non si adegui a tutta la bellezza che ci circonda. Una collezione splendida che fa appassionare anche i più restii all’arte.  Persino l’edificio con la sua aria zen riesce ad appassionare gli spettatori.  Terminata la visita, con le ultime forze ci trascinamo al hotel, ma prima non può mancare un breve salto al mercato: le fragole con cioccolato sono una conclusione ottima per questa faticosa , ma appagante giornata 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...